17 novembre 2021

3 Dicembre: le persone con disabilità protagoniste in un nuovo mondo

logo giornata internazionale cerchi colorati concentrici

“Leadership e partecipazione delle persone con disabilità alla creazione di un mondo inclusivo, accessibile e sostenibile dopo la pandemia da Covid”: è il tema scelto dalle Nazioni Unite per la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre prossimo, nel segno della “Strategia ONU per l’inclusione della disabilità”, lanciata nel 2019 e del primo rapporto completo presentato lo scorso anno dal segretario generale dell’ONU Guterres, sui passi compiuti dal sistema delle stesse Nazioni Unite, per integrare l’inclusione della disabilità e attuare concretamente quella Strategia

«Più di un miliardo di persone, ovvero circa il 15% della popolazione mondiale, vive oggi con qualche forma di disabilità e l’80% di essi sono nei Paesi in cerca di sviluppo»: con questo messaggio l’ONU ha lanciato nei giorni scorsi la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 Dicembre, evento proclamato nel 1992 dalla Risoluzione n. 47/3 dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, con l’obiettivo di «promuovere i diritti e il benessere delle persone con disabilità in tutte le sfere della società e dello sviluppo e di aumentare la consapevolezza della loro situazione in ogni aspetto della vita politica, sociale, economica e culturale».

Del tutto in linea con la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, e in particolare con il nono articolo di essa (Accessibilità), che punta a permettere alle persone con disabilità di «vivere in modo indipendente e di partecipare pienamente a tutti gli aspetti della vita e dello sviluppo», è il tema scelto per la Giornata Internazionale di quest’anno, vale a dire Leadership and participation of persons with disabilities toward an inclusive, accessible and sustainable post-COVID-19 world, ovvero, letteralmente, “Leadership e partecipazione delle persone con disabilità alla creazione di un mondo inclusivo, accessibile e sostenibile dopo la pandemia da Covid”.

Sempre nel lanciare la Giornata del 3 Dicembre, dalle Nazioni Unite viene anche ricordata la Strategia dell’ONU per l’inclusione della disabilità, pubblicata nel giugno del 2019, documento che ha fornito le basi «per un progresso sostenibile per l’’inclusione della disabilità attraverso tutti i propri pilastri di lavoro, riaffermando che la piena e completa realizzazione dei diritti umani di tutte le persone con disabilità costituisce una parte inalienabile, integrale e indivisibile di tutti i diritti umani e le libertà fondamentali».
In tal senso, il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha presentato, nel mese di ottobre dello scorso anno, il primo rapporto completo (disponibile a questo link) sui passi intrapresi dal sistema delle Nazioni Unite per integrare l’inclusione della disabilità e attuare la Strategia stessa sin dal suo lancio. (S.B.)

A questo link è disponibile un approfondimento (in inglese) sulla Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 Dicembre 2021.

Fonte: Superando.it

Condividi