03 dicembre 2021

Turismo accessibile, le Ville medicee “da ascoltare” per non vedenti e ipovedenti

Da oggi su Feel Florence in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità una nuova iniziativa nel ‘pacchetto’ del turismo accessibile

In occasione della Giornata Internazionale per i Diritti delle Persone Disabili è stato presentato a Firenze il progetto ‘Raccontare l’arte, Ville in ascolto’ realizzato da Unione italiana ciechi e ipovedenti e l’associazione Libero Accesso, con la collaborazione della Direzione regionale dei Musei della Toscana, dell’associazione Amici delle Ville e Giardini medicei e del Comune di Firenze.

L’idea alla basa è promuovere la conoscenza delle Ville medicee patrimonio Unesco anche tra persone con disabilità visiva, non vedenti e ipovedenti.

L’iniziativa si inserisce in un più ampio ‘pacchetto’ per il turismo accessibile promosso dall’assessorato al Turismo in collaborazione con soggetti e associazioni del territorio. Sul portale e sulla app Feel Florence è presente una sezione dedicata con itinerari e informazioni utili (accesso ztl, parcheggi gratuiti, noleggio gratuito sedia a rotelle, taxi, musei gratuiti). Per ogni luogo d’interesse inoltre, oltre 100 tra musei, chiese, ville, è riportata una scheda dettagliata sull’accessibilità, costantemente aggiornata.

Tappe di partenza del progetto “Raccontare l’arte” sono le ville di Petraia e Castello, per le quali sono stati realizzati materiali audio di racconto dei diversi aspetti dei complessi: storia, i giardini all’italiana, gli interni, i giochi d’acqua, le fontane, le rare collezioni botaniche.

Gli audio sono stati registrati sul posto con la voce narrante dell’attore Leonardo Torrini dell’Officina Teatro ‘O, nei giardini o negli interni delle ville, anche per ricreare le atmosfere di questi straordinari complessi. Il tutto è scaricabile da oggi su Feel Florence.

“Vogliamo promuovere un turismo che non lascia indietro nessuno – ha detto l’assessora al Turismo Cecilia Del Re – anche grazie a progetti di fruibilità e accessibilità come quello che parte oggi in occasione della Giornata mondiale delle persone con disabilità. Un progetto audio innovativo dedicato all’accessibilità turistica delle Ville Medicee, che va ad arricchire l’offerta già ampia sostenuta dai bandi di Firenze insolita e promossa attraverso Feel Florence: il portale e la app che a un anno e mezzo dal lancio raccoglie le migliori e più innovative proposte per far vivere la città in modo sostenibile anche al di fuori dei tradizionali percorsi incentrati sui 5 kmq del centro storico”.

L’assessorato al Turismo del Comune di Firenze in collaborazione con la start-up Kinoa ha realizzato anche il progetto ‘Passepartour’ con quattro itinerari in città accessibili su sedia a rotelle e una mappa di tutta l’area Unesco, con l’indicazione dei percorsi praticabili in autonomia e con l’aiuto di un accompagnatore.

Per tutte queste iniziative, e non solo, Firenze ha conseguito l’Access City Award 2021, risultando tra le prime sei città europee per livello di accessibilità e per la particolare attenzione rivolta alle persone diversamente abili, in campo culturale e artistico, anche grazie alla comunicazione attraverso le nuove tecnologie digitali.

Fonte: Intoscana.it

Condividi