04 marzo 2021

Un corso di training autogeno, a sostegno delle famiglie con disabilità

ragazza seduta a terra che fa esercizio

Raggiungere uno stato di distensione fisiologica e calma interiore grazie alla tecnica di rilassamento del training autogeno, che mette in gioco i sistemi coinvolti negli stati di ansia e di tensione (muscolare, vascolare, cardiaco, respiratorio, addominale e cefalico), generando quel benessere psicofisico prezioso per la prevenzione del disagio e della malattia»: è questo l’obiettivo del nuovo corso di training autogeno promosso dalla Fondazione Ariel, nata in Lombardia nel 2003 per rispondere ai bisogni delle famiglie di bambini con paralisi cerebrale infantile e altre disabilità neuromotorie.

A partire dall’incontro introduttivo, in programma per giovedì 21 gennaio, l’iniziativa si protrarrà attraverso dieci incontri settimanali online, fino al 1° aprile (sempre dalle 18.30 alle 19), tutti all’insegna della gratuità, per accompagnare i genitori di persone con disabilità a ritrovare l’equilibrio nell’affrontare le fatiche quotidiane, rese ancora più complesse dalla permanenza forzata in casa e senza ancora prospettive certe sul futuro.
Ad accompagnare i partecipanti sarà la psicologa e psicoterapeuta Silvia Punzi, che da tempo collabora con la Fondazione Ariel per fornire supporto alle famiglie maggiormente in difficoltà. (S.B.)

Per iscriversi all’incontro introduttivo del percorso di training autogeno (giovedì 21 gennaio, ore 18.30), accedere a questo link. Per ulteriori informazioni: Stefania Cirelli (responsabile della formazione per la Fondazione Ariel), stefania.cirelli.ariel@humanitas.it; Silvia Panzarin (Ufficio Stampa Le Acrobate – idee parole comunicazione), silvia.panzarin@leacrobate.it.

Fonte: Superando.it

Condividi

Info Utili

Luogo: Online
Orario: 18:30-19:00