Accessibilità digitale

Immagine: disegno di computer e dispositivi mobile e persone

Per accessibilità digitale si intende la capacità dei sistemi informatici di erogare servizi e fornire informazioni fruibili, senza discriminazioni, anche da parte di coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari.

In Italia, la legge di riferimento per l’accessibilità digitale è la Legge n. 4 del 9 gennaio 2004 "Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici" detta anche Legge Stanca. Con il Decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 106  “Riforma dell'attuazione della direttiva (UE) 2016/2102 relativa all'accessibilità dei siti web e delle applicazioni mobili degli enti pubblici” l’Italia ha recepito la Direttiva UE 2016/2102, volta a migliorare l’accessibilità dei siti web e delle app mobili nel settore pubblico di ciascun Stato membro.

Con la Legge 3 marzo 2009, n. 18 il Parlamento Italiano ha autorizzato la ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, per promuovere, proteggere e assicurare il pieno ed uguale godimento di tutti i diritti e di tutte le libertà da parte delle persone con disabilità. Nella Convenzione la condizione di disabilità viene ricondotta all'esistenza di barriere di varia natura, anche tecnologiche e informatiche, che limitano il diritto e l’accesso all’informazione.

Al fine di garantire la realizzazione degli obiettivi dell’Agenda digitale italiana e contribuire alla diffusione dell'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, favorendo l'innovazione e la crescita economica, con il Decreto legge 22 giugno 2012, n. 83 “Misure urgenti per la crescita del Paese”, è stata istituita presso la Presidenza del Consiglio l’Agenzia per l'Italia Digitale (AGID).

In attuazione della Direttiva europea sopra citata, AGID ha emanato le Linee Guida sull’Accessibilità degli strumenti informatici, in vigore dal 10 gennaio 2020, che appunto indirizzano la Pubblica Amministrazione all’erogazione di servizi sempre più accessibili.

Ultimo aggiornamento: 06.10.2020
Condividi

Approfondimenti