PASS - Percorsi Assistenziali per i Soggetti con bisogni Speciali

Per andare incontro alle esigenze di salute dei cittadini con disabilità, adeguare  l'offerta sanitaria e garantire una effettiva equità, la Regione Toscana, prima in Italia a realizzarlo, ha messo a punto, in collaborazione con i coordinamenti delle associazioni per la disabilità, il programma PASS (Percorsi Assistenziali per i Soggetti con bisogni Speciali).

L'obiettivo è quello di favorire un accesso equo ai servizi sanitari nei diversi ambiti di erogazione delle cure: dalle prestazioni ambulatoriali, alle prestazioni in regime di ricovero, dai servizi di emergenza-urgenza a quelli di prevenzione. In sostanza per le persone con disabilità dovrà essere più facile accedere ai servizi sanitari e trovare una risposta personalizzata e di qualità, per i diversi bisogni assistenziali e diagnostico terapeutici espressi.

Attraverso la Piattaforma Pass è possibile descrivere e registrare i bisogni speciali delle persone con disabilità e rendere disponibile l'informazione ai principali sistemi informativi sanitari. Il modello organizzativo e assistenziale è innovativo anche perchè individua le tipologie di servizi da assicurare alle persone con bisogni speciali; ad esempio specifici accorgimenti, come gli arredi particolari, il personale con adeguata formazione e con competenze specifiche indispensabili.

Un "facilitatore" e una "équipe dedicata" si prenderanno cura dei casi più complessi. Adeguare i servizi ospedalieri alle necessità ed ai bisogni specifici delle persone con disabilità è la chiave per realizzare a pieno il diritto alla salute.

Tutte le azioni previste dal programma si concentrano, nella fase iniziale di sviluppo, sull’identificazione delle specifiche caratteristiche dei bisogni particolari da soddisfare nell’ambito dei percorsi ambulatoriali. Successivamente e gradualmente il modello operativo sarà esteso anche agli utenti in fase di ricovero e per le prestazioni nei servizi di emergenza-urgenza. Fino ad arrivare, in fase di completa messa a regime del programma, alle peculiarità dei percorsi di screening e di prevenzione primaria.

Sul territorio, per ricevere un supporto all' utilizzo della piattaforma Pass sono presenti le Botteghe della Salute.

Per informazioni e orientamento è attivo un numero verde regionale  dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15

Emergenza Coronavirus

Al numero verde 800 556060 gli operatori rispondono anche alle richieste di informazioni in ambito di disabilità nel periodo dell’emergenza Covid-19.

E, se risulta necessario un orientamento nell’ambito dei percorsi sanitari, attivano la figura del Nurse Coach con ruolo di coordinamento regionale. Questa figura, attraverso un consulto telefonico, è in grado di rispondere e indirizzare l’utente sui percorsi sanitari, può dare consigli specifici e favorisce un follow up a distanza. Il Nurse Coach può attivare, se è necessario e sulla base di eventuali pregressi percorsi, gli ospedali dove sono presenti i facilitatori del percorso PASS per garantire un follow up mirato a distanza.

 

 

Accedi alla piattaforma PASS ►►

Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli Uffici Relazioni con il Pubblico delle Aziende Sanitarie:

  • Azienda Usl Toscana Centro ►►
  • Azienda Usl Toscana Nord Ovest ►►
  • Azienda Usl Sud est ►►
  • Azienda Ospedaliero Universitaria Senese ►►
  • Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer ►►
  • Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi ►►
  • Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana ►►

oppure scrivendo direttamente alla mail pass@regione.toscana.it

Consulta la brochure informativa ►►

Ultimo aggiornamento: 15.05.2020
Condividi